Festival di Musica e Arti Varie Chi vuol esser lieto sia… atto sesto

Il Festival di Musica e Arti Varie Chi vuol esser lieto sia… nasce nell’intento di perseguire un’autentica valorizzazione dell’arte musicale nel suo senso più ampio inserendola nel contesto naturale e paesaggistico di assoluto rilievo del Monte Pisano e più in particolare nel suggestivo scenario di Villa Tadini di Agnano voluta da Lorenzo il Magnifico come casino di caccia e luogo per incontri eruditi.

Successivamente anche altri luoghi di grande importanza storica come la Certosa Monumentale di Pisa a Calci e da questa edizione Villa Torrigiani Malaspina di Montecastello e Villa di Corliano divengono teatro degli spettacoli in cui un concerto di genere di volta il volta diverso, dall’antichità all’epoca contemporanea, è legato ad altre arti e discipline della conoscenza.

L’eclettismo, l’incontro e le relazioni inscindibili tra musica, danza, letteratura, arti figurative, filosofia, astronomia… secondo il principio rinascimentale dell’unitarietà del sapere, costituisce l’idea primigenia alla base di un progetto che si prefigge di riportare l’arte, oggi sempre maggiormente suddivisa e parcellizzata, in una prospettiva pluridimensionale, l’unica in cui se ne possa percepire e comprendere la vera essenza, la totalità.

 

Acquista i Biglietti